Bacche di Goji – una delle fonti più ricche di antiossidanti

Scopriamo le bacche di Goji

Già conoscete le bacche di Goji? Se la risposta è negativa, vi suggestiamo di conoscerle prima possibile. Perché i loro effetti curativi sono eccezionali, aiutano insostituibilmente al organismo e la qualità, semplicemente incredibile. Piccoli frutti rossi che portano molto di più di quanto possa sembrare a prima vista, diventerà presto una parte integrante della vostra dieta quotidiana.

Bellissimo albero con fiori morbido viola, che cresce in alta montagna in Cina, è responsabile per la follia globale. Piccole fragole coltivate in estate maturano lentamente da bei fiori, la maggior parte ricordano melograno in sé. Però le sostanze nascoste, antiossidanti e vitamine che sorprendono anche gli scienziati che hanno svolto le ricerche.

bacche di goji
La storia di bacche di Goji
I residenti del nord della Cina, naturalmente, sanno poco dell evidenza scientifica per quanto riguarda le loro bacche di Goji, ma essi stessi le godono gia da secoli. In un primo momento le hanno solo masticate, durante la raccolta o camminata, hanno cucinato il tè. Dopo un pó hanno iniziato ad aggiungerle ai piatti. Prima nelle zuppe e poi nelle altre preparazioni. E resistente alla siccità e fredo,  ed è ermafrodita che si moltiplica molto rapidamente. I cinesi nei loro scritti medici lo hanno descritto come la frutta con super forza. Con lui hanno trattato il re e i guerrieri prima di andare in battaglia.
Goji sono una delle fonti più ricche di antiossidanti e si nascondono all’interno dei 18 tipi di aminoacidi, tra cui tutte le otto essenziali che il corpo stesso non può formare!
Tuttavia, poiché questo non è affatto sufficiente in sé nasconde 6 vitamine, 11 minerali e 5 acidi grassi insaturi e molte altre sostanze. Frutta della pianta resistente che cresce come cespuglio, grande fino a tre metri sono classificati nella famiglia delle Solanacee, tra cui pomodori, patate, peperoni e melanzane.
Origine delle bacche di Goji

Le scoperte scientifiche hanno contribuito al rapido aumento di interesse in queste miracolose bacche di Goji. Che naturalmente ha portato a soddisfare la richiesta sull mercato e piantagione piantare i cespugli. Questo ha innescato una nuova industria. E cosi per la “salute” dei cespugli nelle piantagioni, naturalmente usano i pesticidi. Non è superfluo, se controlliamo accuratamente la provenienza delle bacche di Goji quando si acquistano.

Dicono che i cinesi li dicono “bacche di lupo”, ma le migliori provengono da una zona di “Ningxia”, dove il terreno è ricco di sali minerali e vitamine, e quindi li raccolgono le fragole più salutari. Le bacche di Goji che in realtà ‘ringiovaniscono’ tutto il corpo sono molto buone per un uso multiplo. Perché con un pugno o due delle bacche di Goji esiccate al sole si può  addolcire un frullato o fare il tè, e così ci riempiamo d’energia.

Non è un caso che le bacche di Goji si stiano sempre più consolidando nella prima posizione tra i cibi “superfood”. I benefici che derivano dal costante utilizzo delle bacche di goji sono numerosissimi. È impossibile elencare tutte le proprietà delle bacche di goji dettagliatamente, ma sicuramente è inevitabile citarle:
  • Contribuiscono alla riduzione del rischio di cancro, alcuni studi sostengono che trattano la malattia già sviluppata
  • Prevengono l’infarto, virus, funghi e parassiti
  • Agiscono contro l’invecchiamento e le malattie degenerative
  • Agiscono da antiinfiammatorio
  • Rafforzano il sistema immunitario
  • Normalizzano la pressione sanguinea
  • Agiscono per la protezione di occhi e pelle
  • Riduccono il colesterolo
  • Stabilizzazione della glicemia
  • Contrastano il diabete
  • POTENTE ANTIOSSIDANTE
  • 3 volte più vitamina C dell’arancia
  • il più elevato tenore di vitamine del gruppo B tra tutti i frutti
  • più betacarotene della carota, da cui la sostanza prende il nome

 

Le bacche di Goji e la protezione contro i raggi UV

Succo estratto dalle bacche goji può ridurre la quantità di danni causati dalla radiazione ultravioletta. Secondo lo studio, che è stato pubblicato nel gennaio 2010 nella pubblicazione “Photochemical and Photobiological Sciences”, che succo di fragole coltivate in modo significativo ridurre l’infiammazione associata con la solarizzazione. Significa che calma la reazione della pelle a una prolungata esposizione ai raggi ultravioletti. Ricercatori concludono che anche alcuni di antiossidanti, che si trovano nelle bacche goji sono responsabili di questa protezione. La prevenzione, che previene i danni ossidativi che altrimenti sarebbe causata da una reazione infiammatoria della pelle.

 

Per la salute degli occhi

Secondo lo studio pubblicato nel febbraio 2011 nella pubblicazione “Optometry and Vision Science” il consumo giornaliero di bacche di goji in un periodo di 90 giorni, sarebbe di grande aiuto nel prevenire l’accumulo di depositi gialli chiamati anche “aderito” negli occhi dei pazienti anziani. Causando macchia gialla e un segnale di avvertimento precoce della degenerazione dei tessuti oculari. Anche la taurina, un composto contenuto nelle fragole coltivate, rallentano lo sviluppo di disturbi oculari associati al diabete!

 

Bacche di Goji contro il cancro

Le piccole e carnose  bacche e Goji contengono composti antiossidanti conosciuti come polifenoli. I polifenoli che possono proteggere le cellule da sviluppare il cancro.  I polifenoli sono antiossidanti che riducono e riparrano il danno alle cellule del nostro corpo, che e il risultato di infiammazione e stress ossidativo. L’esposizione ai radicali liberi evita il rischio di sviluppare tumori cancerosi! Gli antiossidanti, come quelli contenuti nelle bacche di Goji possono migliorare l’efficacia della chemioterapia.  Gli antiossidanti riduccono le cellule tumorali, segnala uno studio pubblicato nel 2008 nella pubblicazione del “Journal of Agricultural and Food Chemistry”.

Provate le nostre bacche di Goji e sicuramente non vi deluderemo con la qualita.

 

Suggerimenti ,,,,,,
Leave a Comment